Smart Sustainable Community. Servizi blockchain per le smart city circolari e sostenibili

Area: Società digitali
Tipologia: Scenari
Territorio: Unione Europea
Tecnologie: Big Data
Stakeholders: Grandi Imprese, Competence Center, Comunità
immagine di una smart city

Costruire una community sostenibile: la smart city e le sue opportunità

Le potenzialità offerte dallo sviluppo delle smart cities sono, ad oggi, infinite. Creare una comunità smart e sostenibile è una di queste: il progetto Smart Sustainable Community si prefissa di costituire una comunità che aggreghi l’offerta di prodotti e servizi sostenibili e il linea con gli SDG, in modo collaborativo e democratico.

Creare applicativi sostenibili è, quindi l’obiettivo del progetto. Fornire servizi che abilitino l’economia circolare è fondamentale per avere le condizioni in cui creare una community aperta, disintermediata e distribuita. Un’utopia che può diventare realtà, basandosi sull’utilizzo di blockchain e big data management.

Il progetto in cifre

  • 1 anno e 7 mesi di lavoro
  • 644.849 euro investiti

I partner

  • Hera SpA (Coordinatore)
  • Conad Soc. Coop
  • CAMST Soc. Coop. a r.l.
  • S2A Srl

Il problema

Smart Sustainable Community si è incentrato sulla promozione dell’offerta di prodotti e servizi sostenibili. Per incentivare e premiare i comportamenti di acquisto dei clienti, ai clienti è stato fornito un portafoglio digitale.

Ad ogni acquisto di servizi sostenibili, i clienti hanno ricevuto degli incentivi: questi possono essere utilizzati per acquistare buoni sconto da spendere presso i partner del progetto.

La soluzione

L’uso della tecnologia blockchain ha avuto un ruolo centrale per la riuscita del progetto: in questo modo, si è potuto proporre un ecosistema economico nuovo e innovativo.

I punti di forza del nuovo ecosistema sono molteplici. Ad esempio, il ruolo degli intermediari è decentralizzato, e allo stesso tempo i dati dei consumatori sono trattati secondo standard di integrità, trasparenza e sicurezza.

I benefici

La piattaforma sviluppata permette di implementare diversi modelli di business, da aziende private a comunità territoriali, da servizi di mobilità a ristorazione energetica.

Nell’ambito del progetto, tra i potenziali stakeholder della piattaforma sono stati individuati:

  • Partnership di aziende con almeno un servizio di sostenibilità attivo;
  • Comunità territoriali in cui la pubblica amministrazione utilizza la piattaforma per far convergere tutte le iniziative sostenibili;
  • Trasporto pubblico con mobilità e micromobilità;
  • Alimentazione e ristorazione sostenibilità;
  • Accesso a servizi per il risparmio energetico, idrico e gestione rifiuti.
big data, blockchain, nodo, smart city, smart contact, ssc, token, wallet

Condividi su:

Ti può interessare anche: